Napoli Comicon 2020 rimandato

Era nell’aria ed ecco che oggi pomeriggio la notizia viene ufficializzata: il Napoli Comicon 2020 viene rimandato.

Dopo Milano, Torino, Romics, Bari, tocca al Napoli Comicon comunicare lo spostamento dell’evento a causa della delicata situazione attuale che il Covid-19 (Coronavirus) ha creato in tutta Italia

Gli addetti al settore erano pronti alla notizia, il pubblico si chiedeva cosa sarebbe successo ma, in tutta onestà, nessuno resta sorpreso da questa notizia. A causa dell’attuale epidemia scatenata dal Coronavirus, nonostante la Campania è Napoli non siano ancora in una condizione di emergenza per i numeri bassi dei contagi, l’organizzazione del Napoli Comicon ha preferito non rischiare e giustamente ha posticipato l’evento.

La notizia arriva dalla pagina Facebook del Comicon e recita quanto segue:

Cari Comiconiani, siamo qui per rassicurarvi: COMICON 2020 si farà, sebbene in nuove date! E per raccontarlo meglio, abbiamo chiesto di “disegnare la situazione” al Magister Davide Toffolo: l’edizione 2020 vi aspetta, tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. Siamo al lavoro con Mostra d’Oltremare e tutti i partner per individuare le date migliori che vi comunicheremo a brevissimo.
Guardiamo a questa Summer Edition con grande entusiasmo, ma nel frattempo cerchiamo tutti di seguire le raccomandazioni sanitarie delle istituzioni in queste settimane un po’ strane e complicate, ok?Napoli Comicon 2020 | Vite da Peter Pan

Date possibili del Napoli Comicon 2020

Se la data resterà quella annunciata, ovvero l’ultima di giugno o i primi di luglio, si aprono alcuni scenari discutibili che renderebbo questa edizione 2020 davvero “impegnativa” per tutti. Proviamo ad analizzarli:

STANDISTI
A Napoli le temperature a cavallo tra fine giugno e inizio luglio sono impegnative. Ci sono state anche annate con oltre 30 gradi. Ora immaginate la temperatura interna cosa sarà se nella data prevista ci sarà un sole rovente… Già a maggio il caldo è tanto e a volte rende impegnativo stare ore al sole (per chi è all’esterno). Figuriamoci all’interno
PUBLICO
Il pubblico del Napoli Comicon è formato in gran parte di ragazzi giovani, molti dei quali saranno sotto esami tra maturità e sessioni estive universitarie.
EVENTI DEL PALCO
Dico solo questo: ore 12 sul palco con 30/35 gradi.
Quanti reggeranno?
ASIAN VILLAGE
Già l’anno scorso la quasi totalità degli utenti (visitatori e standisti) si è lamentato delle temperature del padiglione e del cattivo odore dovuto al sudore (è fisiologico, se fa caldo si suda. C’è poco da fare). Ed era Maggio…

Quali potrebbero essere delle date alternative?

Il problema principale, ora, è la diffusione del virus Covid-19 e i tempi necessari a debellarlo. Ma chi può dire quanto tempo ci vorrà?
Purtroppo non solo il Napoli Comicon, ma anche le altre kermesse di settore si sono dovute adeguare ma probabilmente, sarebbe stato il caso di rimandare tutto a dopo l’estate. Vuoi per prendersi un pò di margine in più, vuoi per i possibili problemi di cui sopra legati alle date annunciate.
Andare ad Ottobre però non è possibile dato che ci sono il Romics e Lucca Comics and Games.
Resta quindi Settembre come possibile data.
Voi cosa ne pensate?
Lasciate i vostri commenti sulla pagina Facebook 😉

E intanto?

Attendiamo fiduciosi che le date vengano definite così come scritto nel post originale.
I nostri due eventi quest’anno saranno valutati proprio in base a queste date in quanto uno dei due prevedeva la presenza di Stefania Torsello che probabilmente non potrà presenziare in quel periodo e quindi dovremo rimandarlo.
Gli eventi previsti sono
Tokusatsu: da Megaloman ad I-Zemborg
lo speciale sui telefilm giapponesi con gli effetti speciali
In collaborazione con: Edizioni La Torre e Massimo Nicora

Lo Shojo: La figura femminile negli anime e nei manga
Un’analisi dell’evoluzione dei personaggi femminili attraverso i percorsi di formazione e trasformazione
Con: Stefania Torsello

Napoli Comicon 2020 rimandato

| Anime |
Scritto da
-