meleverdi-corradoNel 2012, sul palco del Lucca Comics, si sono esibite “Le mele verdi” storico gruppo degli anni 80 che ha dato vita a sigle di cartoni animati come “Barbapapà” (con Roberto Vecchioni”, “La banda dei ranocchi”, “Pat la ragazza del baseball”, “Mademoiselle anne”, “Gli gnomi delle montagne”, “Belfy e Lillybit” e altre.
Il gruppo era formato da un coro di bambine (tra cui le soliste Stefania Mantelli, Stefania Bruno, Cristina Paiocchi, Claudia Cavaliere e Alessandra Maldifassi) coordinate da Mitzi Amoroso e Corrado Castellari.
Purtroppo dopo la prematura scoparsa a 22 di Alessandra Maldifassi (solista di “Pat la ragazza del baseball”) il 23 novembre 2013 è scomparso anche Corrado Castellari chiudendo definitivamente un capitolo storico delle sigle tv.
Ho avuto la fortuna di incontrare sia Mitzi che Corrado, durante la conferenza tenutasi al Lucca Comics dove si è avuto modo di parlare di vari aspetti legati alle sigle degli anni 80 non senza “velate” polemiche.
meleverdi-mitziQuindi per tutte le informazioni relative alle Mele Verdi, vi rimando al loro sito ufficiale.
Per il resto invece, continuate a leggere.

D.: Nel panorama delle sigle Tv, si ricordano vari gruppi oltre voi. Come avveniva l’assegnazione delle sigle per i cartoni animati?
Mitzi: Inizialmente quando c’era da realizzare la sigla di un cartone, si faceva quello che possiamo definire “provino”. I gruppi che venivano incaricati, realizzavano la loro versione della sigla e la sottoponevano al vaglio.
Corrado: E’ capitato anche che le sigle scartate siano state utilizzate per altri cartoni semplicemente modificando il testo e lasciando invariata la musica.

meleverdi-Mele1D.: Come mai non avete mai realizzato sigle per cartoni animati “di punta” nonostante molti amano le vostre sigle?
Mitzi: Dovrei aprire un capitolo “scottante” in merito. Diciamo che noi non abbiamo mai goduto di una grande amicizia con le case discografiche. Se realizzavamo una o due canzoni l’anno era già un successo. Ed è uno dei motivi che poi ci ha portato allo scioglimento del coro. E ci tengo a precisare coro e non gruppo. Le mele verdi erano formate da un coro di bambine che si sono avvicendate negli anni.

D.: Quindi la “crisi” con le case discografiche è la causa dello scioglimento. E viene da chiederci però il perchè di questa assegnazione a contagocce…
Mitzi: E perchè… non fatemi dire cose… Diciamo che ad un certo punto si è creato un monopolio… e non c’è stato più nulla per nessuno. E mi fermo qui.
Corrado: Siamo sempre stati un pò boicottati nonostante poi le “mele” fossero molto attive. Forse a differenza di altri colleghi, abbiamo avuto più partecipazioni televisive di tanti altri, senza contare il teatro. Eppure…

meleverdi-lemeleD.: Ok, mi sembra di capire che l’argomento è spinoso
Mitzi: Io sono sempre stata onesta e non mi sono mai nè nasconsta nè “piegata”. E forse questo ci ha un pò penalizzato. Ad esempio, la sigla di Angie Girl è la nostra eppure nonostante la casa discografica l’abbia utilizzata (R.C.A – ndr), non l’hanno fatta cantare a noi…

D.: Resta il fatto che le vostre sigle restano amate dai fan e alcune in particolare sono ricordate con molto affetto. La banda dei ranocchi per esempio.
Corrado: Quella sigla segna l’inizio della mia collaborazione con Mitzi. La voce del ranocchio nella parte iniziale è proprio la mia (sorride mentre lo dice)
Mitzi: Ma non solo. La voce di Corrado compare anche in altre sigle insieme a quella di Silvio Pozzoli. Ci divertimmo molto a cantare quella canzone ma non fu l’unica. Si lavorava molto per realizzare un prodotto qualitativamente elevato ma ci siamo sempre molti divertiti nella realizzazione e le bambine partecipavano con passione prendendo il tutto anche in modo giocoso. Questo è stato sicuamente uno dei nostri punti di forza. Non a caso ancora oggi, nonostante gli impegni della vita privata (molte sono sposate con figli), so che si vedono.

 

D.: Oggi è un giorno storico. Sarete sul palco per un concerto per la prima volta dopo tanti anni. Un concerto tutto vostro davanti ad un pubblico che nonostante gli anni vi ama ancora e vi aspetta con pazienza.
Mitzi: Siamo molto emozionati per questo e ci siamo preparati molto.
Corrado: Saremo sul palco insieme alla “Mente di Tetzuya”, una band molto brava che ha lavorato con noi per la realizzazione di questo concerto stasera. Anzi, ora dobbiamo andare perchè dobbiamo fare il sound check!

Le mele verdi

| Interviste |
Scritto da
-