Un mare di comics – Prima edizione

Si è appena conclusa la prima edizione di “Un mare di Comics“, evento dedicato al mondo dei Comics, delle Sigle e del Cosplay.
Una prima edizione decisamente positiva per affluenza e per risposta del pubblico presente.
Ma andiamo con ordine.
Sul bel lungomare di Marina di Castagneto Carducci (Donoratico), tra un bagno a mare e una passeggiata sotto i pini magari con un gelato tra le mani, si poteva fare shopping tra gli stand allestiti per l’occasione fino ad arrivare sotto al “palco Mazinga” su cui (come dal nome) era montata una enorme testa di Mazinga Z che ha fatto da sfondo non solo a tutto l’evento ma anche ai due concerti di sabato e domenica che hanno visto sul palco tre cartoon cover band tra cui la Kotetsu Power che a differenza delle altre due band (“Alabarde spaziali” e “I mostri di Carletto“) hanno eseguito un repertorio interamente in giapponese (erano al loro debutto tra l’altro).

Cristina D'Avena - Vite da Peter PanMa sicuramente il concerto di punta è stato quello di venerdi sera nell’Arena Etrusco che ha visto esibirsi Cristina D’Avena in un live che ha percorso alcuni dei suoi più grandi successi vecchi e nuovi.
Introdotta dai due presentatori Alessio “Kagliostro” Nonfanti e Maurizio Nataloni, sulle note delle sigle storiche, da “Pollon” ai “Puffi”, da “E’ quasi magia Johnny” a “Occhi di gatto”, Cristina ha fatto cantare tutti.
L’arena era gremita non soo dai fan più incalliti (erano accorsi molti soci del Fan Club) ma anche da quelli che oggi sono genitori ma che sono cresciuti con le sue canzoni. Al suo arrivo, il pubblico già carico e “caldo” grazie alla performance di apertura della “Cartoon Cover Band Goldrake Generation” ha l’ha accolta con calore e anche dopo il concerto si è accalcato nel punto autografi allestito per dare a tutti la possibilità di fare una foto o farsi firmare dischi.

13438851_10209623365006106_1034347357314149039_nAltra presenza imporante ospite di questa prima edizione di “Un mare di comics” è stata quella di Ivo De Palma, noto doppiatore (ma anche direttore del doppiaggio) a cui si devono tante voci tra cui Mirko (Kiss me Licia e i vari telefilm successivi), Akira/Devilman (nei tre oav cinematografici) e Pegasus (I cavalieri dello zodiaco). Nel suo interessante incontro ha parlato delle tecniche di doppiaggio realizzando dal vivo alcuni passaggi tratti dal recente film cinematografico dei Cavalieri dello Zodiaco dove oltre ad essere la voce di Pegasus ha curato anche la direzione del doppiaggio.
Ivo si è poi confrontato con le domande del pubblico che era presente con interesse e che oltre a complimentarsi con l’artista ha avuto modo di interagire con lui in un contesto spesso impossibile in altre fiere, ovvero la distanza ravvicinata rendendo il contesto dell’evento una location ancora più originale e piacevole (il gazebo era posizionato all’obra dei pini con un bel venticello fresco che rendeva piacevole il clima caldo dei tre giorni di evento)

Per il mondo dei comics era presente Andrea Camerini disegnatore noto per i suoi lavori satirici (dal Vernacolierie al Troio) che venerdì ha raccontato tanti aneddoti sul suo lavoro e sul suo percorso professionale. Andrea ha poi dedicato del tempo al pubblico in una sessione di autografi e disegni originali.

E poi Maurizio Nataloni, con due incontri dedicati agli anni 80 con le sigle e i telefilm che hanno fatto la storia e che, come successo anche negli altri eventi dove sono stati presentati, hanno portato indietro di quasi 40 anni tutti i presenti.

Come scritto più sopra, oltre al concerto di Cristina D’Avena di venerdi sera, sia sabato che domenica gli eventi sul palco “Mazinga” hanno catalizzato l’attenzione di tutti i presenti grazie alle performance musicali delle band “Alabarde Spaziali” e “Kotetsu Power” (sabato) e “I mostri di Carletto” (domenica).
La conduzione della serata di sabato è stata divisa in due parti con “Kagliostro” che ha aperto la prima parte e con Maurizio Nataloni che prima di introdurre la seconda band ha fatto salire sul palco il Sindaco Sandra Scarpellini che in una rapida conversazione davanti alla nutrita folla, ha manifestato soddisfazione per il successo di questa prima edizione e ovviamente già strizza già l’occhio alla seconda annunciandola ancora più ricca di eventi e con più spazio a disposizione.

La domenica invece è stato il turno della gara Cosplay e delle premiazioni dei bambini che hanno partecipato al concorso fumettistico mentre la sera si è chiuso in bellezza con la quarta band in programma (I mostri di Carletto) che hanno così salutato il pubblico di Marina di Castagneto Carducci.

E questo successo lo si deve alla direzione artistica di Alessio “Kagliostro” Nonfanti, noto volto televisivo di RTV38 (presente con le telecamere durante l’evento) e a Matteo Ostolani che hanno saputo mettere insieme uno staff qualificato e un programma di eventi di qualità.

Appuntamento quindi all’anno prossimo per la seconda edizione di “Un mare di comics”.

 


RASSEGNA STAMPA

 

Vite da Peter Pan è anche su Facebook!Seguimi con un Like!

Un mare di comics – Prima edizione

Scritto da
-