Infini-T Force, il ritorno dei Cavalieri Tatsunoko

Tekkaman, Kyashan, Polimar, Gatchaman, tutti insieme in una nuova avventura ispirata al manga “Mirai no Byousen” del 2015

La Tatsunoko Production dopo 40 anni riporta in tv i celebri personaggi creati da Tatsuo Yoshida insieme ai fratelli Toyoharu e Kenji in una serie chiamata “Infini T Force” e che verrà trasmessa a partire dal 4 Ottobre 2017 in un programma contenitore dedicato proprio agli anime dal titolo “AnichU” sulle emittenti giapponesi NTV, YTV, Sapporo TV, Shizuoka Daiichi TV, Hiroshima TV e Fukuoka Broadcasting. Successivamente verrà realizzato un lungometraggio che vedrà la luce a Febbraio 2018 (salvo variazioni).

Infini-T Force locandina

Infini-T Force, dal manga all’anime

Nel 2015 sul mensile Hero, la Shogakukan ha pubblicato il manga “Infini-T Force – Mirai no Byousen” (ovvero Infini-T Force: Writing Line of the Future) che vede Kyashan il ragazzo androide, Hurricane Polymar, Tekkaman il cavaliere dello spazio e Ken l’aquila dei Gatchaman unire le loro forze in risposta al desiderio di una ragazza di nome Emi che in pericolo di vita durante una rapina in un negozio in cui resta coinvolta evoca l’aiuto di un eroe che possa salvare lei e il mondo. E fin qui nulla di nuovo. Ma Emi è in possesso di una matita magica in grado esaudire ogni desiderio che non ne fa comparire uno ma ben quattro! Il manga, per ora edito solo in Giappone sarà prossimamente pubblicato anche in Italia grazie alla J-Pop.

La nascita del progetto Infini-T Force

In occasione della celebrazione del cinquantacinquesimo anniversario della casa del Cavalluccio (fondata nell’ottobre del 1962 – leggi qui), Kiyotaka Suzuki è stato messo alla direzione di questo lavoro da parte della Produzione della Tatsunoko con il compito di rendere questa serie in CG accattivante non solo grazie alla presenza dei quattro eroi ma anche dando importanza ai comprimari, inediti e non.
Il character design definitivo dei personaggi è stato ufficializzato con degli sketch diffusi proprio dalla Tatsunoko Production che mostrano il restyling non solo dei loro “abiti da combattimento” ma anche di quelli civili dando addirittura una lettura diversa di Kyashan che, a differenza della serie storica in cui Tetzuya viene trasferito in un corpo androide e quindi vincolato a quella “mise”, passa dalla classica tutina bianca ad abiti classici seppur con un elemento che ricorda il casco infilato nei capelli al lato della testa.

La presentazione ufficiale di Infini-T Force a Los Angeles

A luglio 2017, durante l’Anime Expo al Conventio Center di Los Angeles, è stata ospitata la prima mondiale di Infini-T Force. Kiyotaka Suzuki, regista del progetto e Tomokazu Seki, doppiatore di Gatchaman/Ken Washio sono saliti sul palco della convention sabato primo luglio parlando al pubblico presente e presentando il nuovo progetto che, come detto, avrà un seguito in un lungometraggio previsto per febbraio 2018.
Intanto il pubblico di tutto il mondo è in attesa di questa serie ma per ora deve accontentarsi del trailer ufficiale e delle immagini diffuse in rete. Le immagini mostrano come sono stati “stilizzati” i personaggi così come il video mette in luce il lavoro di computer grafica che è stato fatto per rendere il tutto il più spettacolare possibile.

Infini-T Force, il ritorno dei Cavalieri Tatsunoko

Scritto da
-

*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>